le Leggende - castelli-fantasmi-leggende

Vai ai contenuti
le Leggende

Padernello
la vera storia della Dama bianca di Gian Mario Andrico
Correvano gli anni del secolo Decimo-quinto. Uno di questi, nello scorrere via, aveva dato i natali ad una dolce creatura. Era figlia del conte Gaspare Martinengo, uno dei due eredi di quell'Antonio 1 Martinengo che il 7 marzo del 1443 venne infeudato delle terre di Gabbiano. Era questa la ricompensa che la Repubblica Veneta benevolmente offriva al condottiero per i suoi servigi e successi militari. ... continua


Gorzone, Boario Terme
il pozzo tagliente di Gorzone di Gian Mario Andrico
Principiamo a narrare da una suggestione di Renzo Bresciani, pubblicata quarant’anni or sono (1980) nel volume “Brescia nell’obiettivo di Fausto Schena”, alla voce “Valcamonica”, una valle che “Può farti la grazia di un pitòto scalfito nel masso vivo da mani misteriose, e poi rivelarti la pia bestemmia del Calvario di Cerveno, o l’arcigno profilo di un castello diruto a Gorzone ... continua a leggere o ascolta la leggenda



Soncino
la leggenda delle due torri di Anna Martinenghi
Non chiamatemi castello. Sono femmina. Femmina senza fronzoli e senza corona.  Fatta per i guerrieri, non per i re. Le mie mura solide come i fianchi di una donna che sappia come usarli, le mie torri vi fissano interrogative, il mio ventre racchiude lance, frecce e catapulte. Qui si vive scomodo e in allerta. Notte e giorno. Sole o pioggia. Il nemico è ... continua a leggere o ascolta la leggenda


Pandino
Mario Marius Stroppa di Alvaro Mario Ferlenghi
Ruzante è il nome che mi hanno dato, ma avrei voluto essere chiamato Mario. Ed ora che sono un fantasma, a chi mi chiede il nome rispondo, appunto, Mario. Sono inquieto, sempre alla ricerca di cose da fare. Quando la luna rossa si alza nel cielo, non riesco a star fermo e mi viene da correre; e più forte corro, più mi aumentano di numero le zampe talché ... continua a leggere o ascolta la leggenda



Lonato del Garda
gli Otisi nella Casa del Podestà di Hans Fattbein
Se l’ingratitudine è in ogni contingenza della vita la più odiosa delle umane imperfezioni, ben a ragione puossi affermare che essa discende al livello di vero e proprio delitto, allorchè, ridonato che sia ad un uomo al massimo d’ogni bene egli dimentichi o disconosca chi glielo procurava, e invece di aprirgli i tesori dell’animo suo, glieli chiuda dinanzi freddo ... continua a leggere



Bornato
la leggenda di Bianca e Adalberto di Massimo Lanzini
A volte sembra farsi annunciare cupa dal rombo lontano del temporale, che dall’imbuto di cielo sopra Sarnico rotola giù fin dentro la valle di Calino. Quasi a rievocare il tuono delle bombarde che in quell’estate del 1438 segnava l’avvicinarsi minaccioso delle soldataglie dei Visconti. A volte invece preferisce aleggiare giocosa assieme al refolo di vento che ... continua a leggere





















sito ufficiale del progetto castelli, fantasmi, leggende da un'idea di salvatore attanasio
copyright © 2020, divieto assoluto di riprodurre anche parzialmente testi o immagini contenuti nel sito
Torna ai contenuti